I gruppi per genitori sono uno spazio di riflessione e confronto in piccolo gruppo su questioni educative con cui i genitori si stanno confrontando in questo particolare momento della vita e dell’esperienza scolastica dei figli: il distanziamento sociale e la DAD. Gli incontri si svolgeranno in modalità in presenza e/o on line in piccoli gruppi di 6 persone e saranno condotte dalla Psicologa responsabile del servizio di ascolto e consulenza del CRED.

Distanza fisica e contatto sociale:
“Come posso aiutare i miei figli a socializzare nei tempi del distanziamento sociale?”

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sostiene la distinzione tra concetto di “distanziamento sociale” e il concetto di “distanza fisica”.

Limitando i contatti con gli altri e mantenendo il distanziamento fisico di almeno un metro, si riducono le probabilità di contrarre il virus e di trasmetterlo a qualcun altro. Va invece incentivato il più possibile il rafforzamento dei legami sociali, promuovendo al contempo la socialità come esperienza fondamentale per mantenere e aumentare il benessere psicofisico: il contatto sociale è vitale per la salute, la sua mancanza può generare ansia e sentimenti di solitudine, stress e paura, sofferenza.

Il percorso propone riflessioni su come poter sostenere e rafforzare i legami sociali dei figli, soprattutto di quelli più fragili, e favorire l’inclusione sociale.

Il percorso di articola in 1 incontro di 2 ore venerdì 19 Febbraio 2021 dalle 17.30 alle 19, rivolto ad un numero massimo di 6 genitori, svolto in modalità on line; saranno disponibili i materiali presentati e la bibliografia di riferimento.

Genitori e DAD: Istruzioni per l'uso

I genitori, in questa fase della vita della scuola italiana, continuano ad avere un ruolo fondamentale, non solo nella gestione della scuola, ma anche nel percorso formativo stesso che la scuola sta cercando di attuare e garantire in condizioni diverse, attraverso la DAD.

Impossibile ritenere marginale il loro ruolo, sopratutto per la scuola primaria e secondaria di primo grado: è richiesta infatti a loro la messa in disponibilità dei mezzi tecnologici e la connettività per la realizzazione della didattica. Ma anche per i ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado, in cui il rischio di dispersione digitale aumenta in maniera significativa.

Sono i genitori i responsabili dell’educazione e dell’istruzione dei propri figli e pertanto sono loro che hanno il dovere di condividere con la scuola tale importante compito.

Il percorso propone riflessioni su come poter sostenere i propri figli nel loro percorso formativo e nella percorribilità delle modalità on line di didattica, e nella realizzazione dell’inclusione scolastica.

Il percorso di articola in 1 incontro di 2 ore venerdì 19 Marzo 2021 dalle 17.30 alle 19 rivolto ad un numero massimo di 6 genitori, svolti in modalità on line; saranno disponibili i materiali presentati e la bibliografia di riferimento.

Per info e iscrizioni scrivere una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. A cura della Dott.ssa Cristina Sassi- Psicologa, Specialista in Psicoterapia.