Chiamaci per un appuntamento 055-2625727

Il Facilitatore Aritmetico delle 4 operazioni e del dettato di numeri é stato pensato per facilitare le varie fasi delle operazioni: l'apprendimento della sintassi del numero, l'incolonnamento, l'acquisizione della procedura di calcolo.
Il suo uso facilita una riflessione metacognitiva sulle proprie abilità di calcolo; attiva un processo di autocorrezione e di automatismo nella collocazione spaziale del numero; facilita il recupero dalla memoria a breve e lungo termine delle regole aritmetiche e guida verso quella “gerarchia” di procedure e di apprendimenti richiesti per l'acquisizione del calcolo.

Ebbene sì, la divisione, incubo per molti bambini (e non solo!) non sarà più un problema.
Il Facilitatore Aritmetico si arricchisce di un nuovo strumento: LA DIVISIONE.

Al consueto metodo della griglia vengono aggiunti tre possibili aiuti nello svolgimento della divisione che rimarranno in evidenza sul foglio stampato: il quoziente già presente per potersi concentrare sull’apprendimento della procedura; il numero del dividendo da selezionare ("abbasso") per il calcolo, oppure tutta la procedura spiegata passo dopo passo.

"Maggiore o minore" è un esercizio di potenziamento della abilità di riconoscimento semantico dei numeri di diverse grandezze.

La prima tappa per procedere poi verso l'ordinamento di serie ordinata di numeri dal maggiore/minore e viceversa.

L'ausilio è predisposto sia con numeri interi che decimali, viene automaticamente compilato, ma come per gli altri strumenti è possibile inserire le coppie di numeri come ritenuto più opportuno.

La semantica del numero riguarda la concezione della quantità ed è correlata anche agli aspetti lessicali di sintassi o "grammatica" del numero.

Per iniziare a lavorare con il gli esercizi di "Maggiore o minore", clicca QUI.

Il Facilitatore Ortografico, nasce dalla pratica di potenziamento con i bambini che frequentano il C.R.E.D. e che evidenziano anche difficoltà ortografiche.

Agisce sugli aspetti di consapevolezza metacognitiva; attiva un processo di autocorrezione; potenzia l'accesso alla memoria di lavoro e a breve termine, recuperando le informazioni modulari.
Favorisce la segmentazione fonemica e grafemica; favorisce e potenzia la discriminazione fonemica; potenzia il processamento fonema/grafema.

Perché la necessità di un programma di dettato di parole in sillabe?
Solitamente la divisione in sillabe parte dalla segmentazione della parola, ma qui vogliamo percorre la strada a ritroso.
Ma andiamo per ordine. A cosa serve la divisione in sillabe? Perché è importante sillabare?
La maggior parte degli autori, nel definire e motivare la sillabazione, più o meno affermano che la sillabazione “Serve per capire la metrica, ma soprattutto per dividere le parole quando andiamo a capo di riga”. Tutto qui?

Anche l’Analisi Grammaticale ha il suo Facilitatore!

Il programma, che si usa in modo molto intuitivo, guida il bambino nella scelta di definizioni e regole grammaticali da applicare. Il programma si usa on line e, completato l'esercizio di analisi grammaticale, si stampa.

Possono svolgersi gli esercizi “per casa“, stampare la pagina e allegarla al quaderno degli esercizi.

L’interfaccia si presenta con due specchietti: nel primo verranno inserite le frasi da analizzare, nel secondo le frasi vengono disposte in colonna, con una attenzione ai tempi composti del verbo. Le due voci del verbo devono essere affiancate prima di cliccare su “analizza il testo”; successivamente stampare la pagina.

La scrittura di un testo implica l'esecuzione di operazioni complesse: pianificazione (creazione di idee, organizzazione del testo, obiettivi); trascrizione; revisione del testo (rilettura, valutazione, correzione); conoscere l'argomento e il destinatario/lettore immaginato, cui si rivolge il testo.
Per alcuni bambini meno esperti nella scrittura di testi, queste operazioni possono risultare molto difficili.