Chiamaci per un appuntamento 055-2625727

Il Facilitatore Aritmetico delle 4 operazioni e del dettato di numeri é stato pensato per facilitare le varie fasi delle operazioni: l'apprendimento della sintassi del numero, l'incolonnamento, l'acquisizione della procedura di calcolo.
Il suo uso facilita una riflessione metacognitiva sulle proprie abilità di calcolo; attiva un processo di autocorrezione e di automatismo nella collocazione spaziale del numero; facilita il recupero dalla memoria a breve e lungo termine delle regole aritmetiche e guida verso quella “gerarchia” di procedure e di apprendimenti richiesti per l'acquisizione del calcolo.

L'esplicazione delle procedure di calcolo richiamano la necessità di attivazione dell'attenzione prolungata perché un semplice errore di distrazione può invalidare i risultati. In questo contesto la direzionalità (obbligata) suggerita dall'ausilio “costringe“ anche ad una maggiore consapevolezza del procedere aritmetico.
Solitamente viene suggerito ai bambini che presentano difficoltà persistenti nel calcolo (soprattutto moltiplicazioni e divisioni) di rinunciare al lavoro esecutivo per evitare continue frustrazioni dovute ai fallimenti frequenti delle procedure di calcolo o nel rispetto delle regole aritmetiche.

Il Facilitatore Aritmetico si pone come ausilio per il potenziamento delle abilità di calcolo prima di dover prendere la drastica decisione di rinunciare alle “specifiche competenze di calcolo” (A.Contardi e B.Piochi) offrendo una ulteriore modalità di riflessione e operatività che aiuta il bambino a non rinunciare ad una importante funzione strumentale quale quella del calcolo.

L'ausilio si presenta anche qui con una interfaccia duplice, definendo due ambienti di lavoro: nel primo ambiente avviene l'inserimento automatico e pur sempre modificabile di numeri interi o decimali che caratterizzano le 4 operazioni. Definite queste ultime e adattandole alle capacità o al livello scolastico del bambino, viene prodotta una griglia in cui si evidenziano le caselle in cui inserire i numeri orientati verso una direzione guidata. Vengono inoltre suggerite le operazioni intermedie per la moltiplicazione (addizioni) e per la divisione (sottrazione).
Dunque il bambino viene guidato nell'apprendimento automatico della procedura di calcolo secondo le regole proprie della matematica (sintassi del numero, riporti, prestiti) e nella collocazione spaziale del numero.

Come per il Facilitatore Ortografico anche quello Aritmetico si propone come ausilio alla didattica sia individuale che inclusiva suggerendone l'utilizzo iniziale a tutti i bambini in classe, per poi lasciarne l'uso personale ai bambini che ne sentissero ancora la necessità. Con il risultato di utilizzare in classe uno strumento alternativo rispetto al tradizionale ausilio ormai sentito dagli allievi stessi con una connotazione negativa, come qualcosa di superato.
In particolare, il facilitatore per la moltiplicazione e divisione, orientando la collocazione del numero e le operazioni intermedie da effettuarsi (addendo o sottraendo) e ricordando con il segno della operazione richiesta (+ e -) suggerisce il procedere corretto verso la definizione della operazione.

A cura di Claudia Durso
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scarica l'articolo [pdf]

Inizia a lavorare con le operazioni

 

Immagine della schermata iniziale per la scelta dell'operazione.

 

Immagine della schermata di inserimento degli addendi per la somma

 

Immagine della schermata da stampare per la moltiplicazione