Chiamaci per un appuntamento 055-2625727

Perché la necessità di un programma di dettato di parole in sillabe?
Solitamente la divisione in sillabe parte dalla segmentazione della parola, ma qui vogliamo percorre la strada a ritroso.
Ma andiamo per ordine. A cosa serve la divisione in sillabe? Perché è importante sillabare?
La maggior parte degli autori, nel definire e motivare la sillabazione, più o meno affermano che la sillabazione “Serve per capire la metrica, ma soprattutto per dividere le parole quando andiamo a capo di riga”. Tutto qui?

Chi lavora con i bambini con difficoltà in lettura e scrittura può osservare e sperimentare che la sillabazione è uno strumento estremamente efficace se non fondamentale per realizzare una lettura e scrittura corretta.
La segmentazione fonemica e grafemica nell'atto del leggere e dello scrivere necessita di una attenzione e concentrazione sull'atto riproduttivo del fonema e del grafema importante.
I due processi sono strettamente correlati al fine di produrre una corretta e rapida lettura e scrittura.
Nell'atto dello scrivere il bambino ripete dentro di sé il fonema/sillaba ascoltato e richiama dal magazzino della memoria il gesto grafo/motorio riproducendo il grafema ascoltato attraverso un processo di “transcodifica fonema-grafema”.
Le abilità metafonologiche sono riconosciute come requisito fondamentale per l'acquisizione delle competenze di lettura e scrittura.
La lingua italiana a base fonemica con ortografia trasparente, salvo poche eccezioni, consente una corrispondenza univoca di fonema/grafema. Pertanto una adeguata analisi dei suoni permette una corretta corrispondenza del grafema.
Ciononostante alcuni bambini presentano importanti difficoltà nella scrittura ortografica.

La pratica di potenziamento delle abilità di scrittura suggerisce la possibilità di accelerare l'acquisizione di una corretta scrittura attraverso l'utilizzo del dettato sillabico con l'uso della griglia del Facilitatore Ortografico e successiva sintesi fonosillabica.

Cosa avviene mentre si scrive sotto dettatura la parola segmentata?
1) Il bambino con difficoltà, focalizza l'attenzione su un solo fonema/sillaba e ciò semplifica il lavoro e l'impegno attentivo
2) Richiama dalla memoria una unità minima (sillaba o morfema) da convertire in grafema e sul quale concentrare l'attenzione controllandone con maggiore facilità la correttezza.
3) A fine dettato di parola, il bambino può effettuare la sintesi fonologica grazie al processo di fusione sillabica e lavora contemporaneamente sia sull'abilità di corretta segmentazione che sui processi metacognitivi e di autocorrezione.

Questa modalità di procedere rende meno penoso per il bambino con difficoltà specifiche, la scrittura di parole a bassa frequenza d'uso o difficili da ricordare e scrivere.
Alcuni suoni posso risultare difficili da ricordare e riprodurre se presenti all'interno della parola (gn/n ;g/gh; (n)m/p; altri), così come le doppie o l'uso dell'“H”.
Questa modalità, unitamente ad un lavoro pedagogico di consapevolezza metafonologica favorisce l'apprendimento della corretta scrittura e lettura con un dispendio di minori energie per bambini che solitamente presentano un ritardo negli apprendimenti fino a due anni per età e classe frequentata e il cui stato psicologico a volte si presenta come sofferente.

A cura di Claudia Durso
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per cominciare a lavorare con la sillabazione CLICCA QUI.

 

Immagine della schermata di inserimento del testo ed opzioni.

 

Immagine del testo "sillabato" da stampare.