Chiamaci per un appuntamento 055-2625727

Il Facilitatore Ortografico, nasce dalla pratica di potenziamento con i bambini che frequentano il C.R.E.D. e che evidenziano anche difficoltà ortografiche.

Agisce sugli aspetti di consapevolezza metacognitiva; attiva un processo di autocorrezione; potenzia l'accesso alla memoria di lavoro e a breve termine, recuperando le informazioni modulari.
Favorisce la segmentazione fonemica e grafemica; favorisce e potenzia la discriminazione fonemica; potenzia il processamento fonema/grafema.

Il Facilitatore Ortografico é un ausilio per la didattica progettato da Claudia Durso pedagogista esperta in Difficoltà Specifiche di Apprendimento presso il Centro Risorse Educative Didattiche e tradotto in formato digitale da Gianni Fadda, esperto informatico per le disabilità presso il C.R.E.D.
Il Facilitatore Ortografico nasce dalla pratica di potenziamento con i bambini che frequentano il C.R.E.D. e che evidenziano anche difficoltà ortografiche.
Agisce sugli aspetti di consapevolezza metacognitiva; attiva un processo di autocorrezione; potenzia l'accesso alla memoria di lavoro e a breve termine.
Favorisce la segmentazione fonemica e grafemica; favorisce e potenzia la discriminazione fonemica; potenzia il processamento fonema/grafema. L'ausilio consente all'operatore di osservare con attenzione le modalità di autocorrezione e comportamentali del bambino rispetto al testo da scrivere; consente la registrazione degli eventuali errori con il minimo di intervento (secondo l'insegnamento montessoriano di favorire l'autoformazione del bambino anche attraverso un percorso di autosservazione e autocorrezione degli errori) nel rapporto uno a uno e di facilitare la riflessione metafonologica.

A chi è rivolto
L'ausilio è stato pensato per i bambini con difficoltà ortografiche e creato e sviluppato tenendo conto delle loro specificità apportando modifiche e correzioni man mano che ne veniva verificata l'efficacia e la funzionalità.
La pratica ha evidenziato un aumento dell'autocorrezione da parte di bambini diagnosticati DSAp e con difficoltà non specifiche di apprendimento e un utilizzo in bambini con DSAp o BES ma con aspetti di iperattività, disattenzione e comportamenti oppositivi.
Nel rapporto uno a uno, i bambini con ADHD e oppositivi hanno maturato un maggiore autocontrollo nella scrittura e attivato maggiormente processi metacognitivi e di autocorrezione aumentando il livello di autoefficacia nella scrittura e un maggior senso di autostima per i risultati raggiunti.
L'ausilio é anche indicato per il gruppo classe sin dall'inizio dell'attività di scrittura: fine prima e seconda primaria.
Il suo utilizzo a partire dal primo ciclo della primaria, favorisce sin da subito una attitudine alla consapevolezza metafonologica e all'autocorrezione oltre a favorire un apprendimento più rapido della sintassi e ortografia in particolare nell'apprendimento dell'uso delle doppie; H; digrammi e trigrammi; dittonghi; apostrofo e alle fusioni e separazioni “illegali”.

Il Programma digitale
Si presenta con un'interfaccia di facile accesso ed uso, diviso in due “ambienti” distinti: il primo ambiente è riservato all'introduzione del dettato di brani, di frasi o di parole che l'insegnante intende presentare al bambino o alla classe. Il secondo ambiente crea una griglia per ogni parola o sillaba presente nel dettato.
Le due pagine sono stampabili separatamente. La prima è utilizzata dall'insegnante o logopedista, la seconda, con la griglia, è utilizzata dal bambino.
La prima interfaccia contiene dei “facilitatori o anticipatori ortografici” rappresentati da: lettere dell'alfabeto; dittonghi; digrammi e trigrammi; gruppi consonantici; doppie; “H”; apostrofo.
Tali anticipatori possono essere selezionati e resi evidenti, costituendo per il bambino degli ausili alla scrittura corretta, in quei casi di mancato accesso alla memoria di lavoro di alcuni elementi della scrittura o in quelle circostanze di estrema resistenza al cambiamento.
I facilitatori verranno esclusi man mano che il bambino riesce a recuperare in memoria l'informazione necessaria.
Anche il font può essere determinato nella sua grandezza a priori, facilitando così la lettura anche da parte di bambini con difficoltà visive.

La Disortografia
Lo scrivere implica l'utilizzo di molte abilità riconducibili alle competenze: prassiche, cognitive e linguistiche e il disturbo della espressione grafica può essere determinato da varie cause; tra queste la trasformazione delle regole fonologiche in regole grafemiche e ortografiche.
L'acquisizione dei processi ortografici: uso delle regole ortografiche, produzione esatta delle parole, richiedono l'accesso alla memoria delle componenti prassiche; delle componenti sintattiche; delle componenti fonemiche e loro traduzione in elementi corrispondenti grafemici e non ultimo il recupero in memoria della parola e della corrispondenza della “pronuncia della parola alla convenzione ortografica”.

Il modello proposto dal prof. Tressoldi e dal prof. Vio evidenzia questo processo complesso in 5 fasi (in: “I disturbi dell'apprendimento scolastico” ed.ne Erickson):

Gli autori sottolineano quanto sia essenziale l'associazione fonema-grafema nella produzione della scrittura e l'utilità di feedback automatici solitamente proposti con supporto di software.
La proposta del Facilitatore Ortografico interviene su un processo di autocorrezione grazie ad un rafforzamento della consapevolezza metacognitiva dello scrivente.

Verifiche statistiche dell'ausilio
Al momento i riscontri statistici di cui disponiamo circa l'efficacia dello strumento riguardano i bambini che accedono al Centro Risorse Educative Didattiche della Direzione Istruzione del Comune di Firenze con ottimi risultati e non manca il gradimento dei bambini stessi per quanto riguarda la consapevolezza dell'errore e la possibilità di autocorreggersi.
Abbiamo sottoposto lo strumento a esperti logopedisti i quali ne hanno apprezzato i contenuti e la funzionalità.

Il Facilitatore Ortografico può essere usato anche per dettati in lingua straniera.

A cura di Claudia Durso
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per cominciare a creare dettati personalizzati CLICCA QUI.

Immagine della schermata di inserimento del testo ed opzioni.

 

Immagine del dettato da stampare