Chiamaci per un appuntamento 055-2625727

Anno scolstico 2017-2018
Istituti di secondo grado

Modalità organizzative
Il progetto TUTTINSIEME per l’integrazione 2017/2018 propone alle classi con soggetti disabili, una serie di laboratori (da tenersi in orario scolastico) relativi a diverse aree tematiche. Le attività laboratoriali sono condotte da personale esperto e qualificato di Associazioni, Cooperative e Ditte
 
Come partecipare
Le scuole interessate al progetto aderiscono all’iniziativa rispettando le seguenti modalità:

  1. Possono aderire al progetto le classi che hanno all’interno del gruppo almeno un soggetto diversamente abile certificato (L. 104/92).
  2. I/le docenti devono scegliere tre percorsi indicandoli in ordine di preferenza. In sede di valutazione verrà assegnata una sola iniziativa, fra quelle indicate, cercando di rispettare le priorità espresse.
  3. Le iscrizioni ai laboratori scolastici dovranno essere effettuate tramite l’apposita scheda di adesione da compilarsi in stampatello in ogni sua parte e controfirmata dal Dirigente (firma in calce). Tale domanda è reperibile anche nel sito ausiliotecafirenze.org.
    La Segreteria della scuola ne curerà l’invio al CRED Ausilioteca secondo le seguenti modalità:
    - per posta certificata a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. in formato pdf
    - per posta ordinaria a Cred Ausilioteca - Direzione Istruzione, via Nicolodi 2 -
    50131 Firenze
    Dette schede devono pervenire al CRED Ausilioteca entro e non oltre il giorno 20 ottobre
    2017.
  4. Allegare alla scheda di adesione l’elenco dei nominativi di alunni e alunne della classe.
  5. Non saranno accolte schede pervenute per fax.
     

E' importante sapere che

  • Le schede pervenute oltre il termine previsto non saranno prese in considerazione. 
  • Le schede incomplete saranno riconsegnate alla scuola per una debita compilazione, pertanto questa dovrà procedere rapidamente ad un nuovo invio entro la data di scadenza. 

Nel caso in cui le schede di adesione pervenute siano superiori al numero dei laboratori
programmati, l’assegnazione avverrà in base ai seguenti criteri:

  1. data di arrivo all’Ufficio protocollo;
  2. corretta e completa presentazione della richiesta di adesione;
  3. partecipazione a precedenti edizioni del progetto Tuttinsieme (la preferenza sarà accordata a quelle classi che non hanno mai partecipato all’iniziativa o che comunque sono rimaste escluse dalla programmazione dello scorso anno scolastico);
  4. disponibilità numerica dei codici prescelti;
  5. numero degli alunni certificati presenti in ciascuna scuola;
  6. segnalazione eccezionale, da parte del Dirigente, di casi particolarmente gravi indicandone la motivazione;

Dopo la valutazione delle richieste, il CRED Ausilioteca invierà ai Dirigenti Scolastici apposita comunicazione con allegato l’elenco delle scuole e delle classi a cui sono stati assegnati i
laboratori.

Gli operatori dei soggetti attuatori dei laboratori programmeranno incontri con il personale docente per illustrare il progetto assegnato, le modalità di attuazione e per concordare il calendario degli incontri. Questo, poi, sarà comunicato dagli stessi operatori al CRED Ausilioteca per rendere possibile l’effettuazione del monitoraggio da parte del personale comunale (vedi parte relativa al Monitoraggio del Progetto Tuttinsieme). 

  • Il personale del CRED Ausilioteca e quello delle Associazioni/Cooperative/Ditte proponenti, impegnato direttamente nei laboratori, è disponibile a presentare l’iniziativa ai genitori delle classi che ne faranno richiesta.
  • I laboratori inizieranno a partire dal mese di gennaio 2018 e si svolgeranno in due periodi: gennaio/marzo; aprile/maggio.
  • L’Istituto si impegna a mettere a disposizione spazi idonei ed eventuale materiale di supporto per la realizzazione del percorso assegnato.
  • Il personale Docente deve assicurare la presenza durante le attività e collaborare allo svolgimento del laboratorio, che entrerà a far parte a pieno titolo dell’offerta formativa dell’Istituto.
  • Ogni diversa articolazione del laboratorio rispetto a quanto indicato nella pubblicazione deve essere concordata con gli operatori e approvata dal CRED Ausilioteca.
  • Gli incontri previsti da ciascun laboratorio richiedono necessariamente la presenza dei soggetti con disabilità; in caso di malattia l’incontro dovrà essere rimandato. I Docenti sono tenuti alla solerte comunicazione dell’assenza agli operatori con i quali concorderanno la nuova data dell’incontro.
  • In caso di ritiro dell’allievo certificato il laboratorio viene interrotto.
  • Gli Istituti che intendono organizzare una propria manifestazione per presentare il lavoro svolto durante il laboratorio devono informare il CRED Ausilioteca e concordarne le modalità di realizzazione: sono tenuti a rendere esplicito che tale attività è stata promossa e finanziata dal Comune di Firenze.

Monitoraggio del Progetto Tuttinsieme

Il CRED Ausilioteca proseguirà il monitoraggio di Tuttinsieme al fine di verificare la qualità del progetto e rendere le future proposte più rispondenti ai bisogni reali dei soggetti disabili e alle indicazioni del personale Docente. Gli strumenti che abbiamo individuato sono:

  1. Questionario finale di soddisfazione (reperibile nel sito del CRED Ausilioteca (ausiliotecafirenze.org) che i docenti dovranno compilare alla fine del laboratorio e inviare all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
  2. Monitoraggio diretto che verrà effettuato nel corso dell’anno scolastico 2017/2018 dal personale comunale del CRED Ausilioteca. Durante lo svolgimento del Laboratorio l’addetto/a si potrà presentare nella classe, per verificare direttamente l’andamento dell’attività. I Dirigenti degli Istituti coinvolti nel monitoraggio riceveranno, comunque, un’apposita comunicazione.

I laboratori

Per ogni laboratorio vengono indicate le seguenti informazioni:

  • Il codice di riferimento e il titolo
  • Il soggetto proponente
  • Il periodo di svolgimento
  • Una breve presentazione
  • Gli obiettivi specifici
  • L’articolazione dell’attività